Attività‎ > ‎

Fase Concorsuale


Grande finale del progetto “Esploratori della Fotonica” con il concorso vinto dagli studenti dell’ Istituto “Alcide Degasperi” di Borgo Valsugana guidati dalla prof.ssa Monica Ropele con l’esperimento “Il mondo della luce e la luce nel mondo

Giovedì 11 ottobre gli alunni dei licei Da Vinci e Galilei di Trento, Rosmini di Rovereto e Degasperi di Borgo Valsugana si sono sfidati a suon di esperimenti sulla Luce presso il MuSe.

Il concorso ha concluso un percorso durato un anno svolto nell’ambito del progetto ESFO, coordinato da Andrea Chiappini, ricercatore dell’Istituto di Fotonica e Nanotecnologie IFN-CNR e finanziato dalla Fondazione Caritro.

Il progetto ha visto protagonisti insegnanti e studenti e si è articolato in workshop di formazione per gli insegnanti all’utilizzo di nuove metodologie didattiche e in seminari tematici e visite programmate presso i laboratori di IFN-CNR e FBK, partner di progetto, con l’obiettivo di approfondire concetti teorici e confrontarsi con le tecnologie impiegate nel mondo della ricerca.

Oltre ad aver visto premiato il lavoro svolto con i propri insegnanti, il pomeriggio al MuSe è stato per i ragazzi occasione di scambio di esperienze e di confronto di idee e risultati, da presentare ad altri istituti scolastici, alle famiglie e ad un pubblico generico.

Il gruppo di studenti vincitore è stato premiato con il kit didattico We Lab, offerto dalla ditta DNA Phone, che rappresenta una soluzione innovativa per la misura di parametri chimici e biologici mediante l’uso di dispositivi ottici connessi a piattaforme smart e mobile e con un trofeo offerto dalla Società Italiana di Ottica e Fotonica (SIOF).

ESFO fase concorsuale 11 ottobre 2018, Photo Gallery




Il giorno 11 ottobre 2018 a partire dalle ore 14 si svolgerà presso il Museo di Scienze (MuSe) di Trento la fase finale concorsuale del progetto EsFo.



Il miglior esperimento presentato dagli studenti sarà premiato con un kit educativo offerto dalla ditta DNAPhone.

 
 

DNAPhone è un’azienda nata all’interno del Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma, che progetta e sviluppa soluzioni innovative per la misura di parametrici chimici e biologici mediante l’uso di dispositivi ottici connessi a piattaforme smart e mobile.

Per il settore educativo DNAPhone ha creato We-Lab, il laboratorio portatile e modulare interamente guidato via APP dedicato alla didattica digitale, composto da due moduli funzionali: un microscopio, per l’acquisizione di immagini & video in full HD di campioni, e un fotometro, per l’analisi colorimetrica di soluzioni liquide.

Attraverso il portale web (www.we-lab.it) si possono condividere contenuti e trovare progetti multidisciplinari realizzati in collaborazione con scuole secondarie e università.